Pancake Americani super soffici!

Con i pancake c’è una lunga storia d’amore. Li ho incontrati per la prima volta quando avevo 16 anni, e da quel giorno non ci siamo mai più lasciati! Se devo far felice qualcuno, gli faccio i miei pancake. Perché sono sempre una persona modesta, ma non posso non dire che come faccio i pancake io, nessuno.

Nel tempo ho imparato che però di pancake non ce ne è uno solo, anzi: ci sono quelli americani, quelli giapponesi, quelli senza burro, quelli vegani…

Oggi qui voglio parlarvi dei pancake più soffici che potrete mai immaginare. Per realizzarli sono partita dalla mia classica ricetta dei pancake (qui), quella con cui non sbaglio mai, integrando alcuni trucchetti che ho letto qua e la su pagine americane.

Curiosi di scoprirli anche voi?!


Ingredienti (per una decina di pancake)
190gr Farina
1 bustina di lievito
Un pizzico di sale
60gr burro
1C zucchero
1 uovo
250ml latticello

Per il latticello
250ml Latte
1/2 limone

Conservazione

Potete conservare i pancake in un contenitore ermetico anche per 3 giorni. Altrimenti potrete congelarli in freezer fino a tre mesi.


Iniziamo fondendo il burro: prima di utilizzarlo dovremo aspettare che torni a temperatura ambiente. Io utilizzo il microonde: 3 giri da 30 secondi l’uno fino a che non è fuso. Mettiamolo quindi da parte. Subito dopo dedichiamoci al latticello: mettiamo il nostro latte in un bricchettino e spremiamoci il succo di mezzo limone. Diamo una mescolata e lasciamo riposare anche lui. Come capire se il latticello è pronto? Inizierà a fare delle bollicine in superficie! In ogni caso, basteranno una decina di minuti (tempo in cui anche il burro tornerà a temperatura ambiente.

Quindi nel mentre che burro e latte riposano, prepariamo il resto degli ingredienti. In una ciotola grande mettiamo la farina, il cucchiaio di zucchero, il pizzico di sale e la bustina di lievito. Diamo una prima mischiata generale per far distribuire omogeneamente le polveri.

Passati i dieci minuti, riprendiamo il burro. Rompiamoci un uovo dentro e mescoliamo con una forchetta. A filo versiamo anche il latticello e mescoliamo bene. Quando il composto è amalgamato versiamolo nella ciotola con le polveri. Ora dobbiamo solo mischiare grossolanamente per far bagnare più o meno tutta la farina. Non preoccupatevi dei grumi, è normale che restino. Alla fine, il composto apparirà così:

Copriamolo con un panno e lasciamolo riposare circa 1h. Passato questo tempo riprendiamo il nostro impasto che si sarà ricoperto di bollicine e sarà diventato così:

Ora non ci resta che cuocere i nostri pancakes! Mettiamo quindi un pentolino antiaderente sul fuoco, facciamolo scaldare un paio di minuti a fiamma alta, e poi abbassiamo a fiamma medio-bassa. Prima di mettere l’impasto, passiamo velocemente un pezzetto di burro. Per ogni pancake io metto un paio di cucchiai: mi raccomando, rispetto all’impasto classico questo risulterà molto denso, quindi dovrete aiutare voi i pancakes ad avere una forma tonda. Come anche per quelli classici, capiamo che è il momento di girarli quando si inizieranno a formare delle bollicine in superficie. Teniamo ancora un minutino in padella e poi togliamo. Andiamo avanti fino a finire tutta la pastella.

Servite almeno 2 pancakes per volta, con tanta frutta fresca ed abbondante sciroppo d’acero.

2 risposte a “Pancake Americani super soffici!”

  1. Semplicemente meravigliosi! L’associazione con la frutta l’ho scoperta questo inverno a Budapest, ma quelli che vedo nella foto sono molto più invitanti. Proverò subito a realizzarli.
    PS occorre ungere il padellino prima dell’uso?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *