Insalata: tre idee fresche e veloci

L’estate è ormai alle porte, e la voglia di stare ai fornelli diminuisce man mano che le temperature salgono. Cosa c’è di meglio di una fresca insalata per accompagnare i nostri pasti?

Eccovi qui allora tre idee per insalate fresche e gustose!

ps: non vedrete mai l’aggiunta di sale in queste ricette perchè non preferisco usarlo nelle insalate, ma voi potete aggiungerne un pizzico!


Insalata di Alessandra

Ingredienti (per 2 persone)

1 lattughino
1 finocchio
1/2 carote (dipende dalla grandezza)
Olio q.b.
Limone q.b.

Conservazione

Una volta condita è meglio consumarla in giornata

Preparazione:

Quest’insalata la preparava sempre la mamma di un mio amico, e a tavola mi prendevano tutti in giro perchè ogni volta le facevo i complimenti per quanto fosse buona la sua insalata. “Ma è solo un’insalata”, mi rispondeva; beh però vi assicuro che buona così ci ho messo un po’ a capire come farla venire. Dopo attenti studi ho finalmente capito quale fosse il segreto: l’acqua. Ebbene si, un ingrediente così banale può dare una svolta alla vostra insalata. Come?

Iniziamo sciacquando l’insalata. Se avete una centrifuga, lasciatela nella credenza perchè non vi servirà! Mettete semplicemente le foglie a colare un paio di minuti in uno scolapasta. Tolto il grosso dell’acqua, mettiamo le foglie ancora ben bagnate in un’insalatiera.

Sciacquiamo anche il finocchio e tagliamolo con una mandolina. Non preoccupatevi se non l’avete: potete anche usare il coltello tagliando fettine sottili sottili. Laviamo e peliamo la carota, e tagliamola alla julienne. Io utilizzo un tagliaverdure fatto per questo tipo di taglio che potete trovare qui. Ma anche in questo caso, il coltello sa essere un ottimo sostituto.

Aggiungiamo finocchi e carote all’insalata, condiamo con un bel giro d’olio ed il succo di mezzo limone. Lasciate riposare almeno una decina di minuti prima di servire: così tutti gli ingredienti avranno modo di bagnarsi ed insaporirsi per bene 🙂


Insalata tricolore con semini

Ingredienti (per 2 persone)

1 insalata lollo (il lattughino ricciolo!)
1 cetriolo
1 tazza di pomodorini
Olio q.b.
Semini misti q.b.

Conservazione

Una volta condita va consumata in giornata

Preparazione:

Se devo pensare a un’insalata classica credo che penserei a questa: in frigo non mi mancano mai questi ingredienti, e mi salvano quando torno a casa più tardi e non voglio perdere troppo tempo per preparare da mangiare!

Iniziamo sciacquando bene tutti gli ingredienti. Asciughiamo l’insalata con l’aiuto della centrifuga e mettiamola in ciotola. Tagliamo a metà i pomodorini (io uso i datterini ma vanno bene anche le ciliegine!) ed aggiungiamoli in ciotola. Ora tocca al cetriolo: io ci levo la buccia esterna perchè è più indigesta. Dopo di che lo taglio in 4 per il lungo e lo faccio a pezzettini piccini. Aggiungiamo un giro di olio e una manciata di semini e il gioco è fatto!


Insalata colorata

Ingredienti (per 2 persone)

1 lattughino
1/4 di barbabietola cotta al vapore
1 avocado piccolo
150gr tofu
Una manciata di pomodorini
Olio q.b.
Limone q.b.

Conservazione

Può essere conservata un paio di giorni

Preparazione:

Iniziamo come sempre sciacquando ed asciugando il lattughino, Tagliamone le foglie per renderle più piccine e mettiamo in ciotola. Iniziamo a condire con olio e limone per farla insaporire.

Prendiamo la barbabietola e tagliamola a pezzettini: mettiamola in una ciotolina più piccola. In questa ci andremo ad aggiungere il tofu in modo da colorarlo di rosa! Lasciamo quindi tofu e barbabietola riposare insieme per qualche minuto.

Nel mentre prendiamo l’avocado. Tagliamolo a metà e togliamo il nocciolo interno. Ricaviamo quindi dei quadratini tagliandolo (da dentro la buccia) prima in verticale e poi in orizzontale ogni metà, prelevando poi i pezzettini con l’aiuto di un cucchiaio.

Non ci resta che unire tutti gli ingredienti nell’insalatiera, io ci faccio un giro extra di olio e limone (taaanto limone che con la barbabietola si sposa benissimo) e la nostra insalata è pronta.


E voi, quale preferite?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *