Focaccia bianca fichi e zola

Uno degli accostamenti che preferisco è sicuramente il formaggio con la frutta. Tra tutti, vado matta per il gorgonzola con i fichi!

Qualche sera fa, durante uno dei miei soliti giri al supermercato, ho trovato una bellissima confettura di fichi, di una delle mie marche preferite. In vista della pizza del venerdì sera mi è venuto automatico comprare anche un bel pezzo di gorgonzola.

Continuate a leggere per i passaggi completi di questa focaccia un po’ particolare ma super buona!


Ingredienti (per una teglia 30×40)

Preimpasto (Autolisi)
500gr Farina tipo 1 molto forte (deve reggere le 48h)
300gr Acqua
Secondo impasto
75/100gr Acqua
16gr Licoli
10gr Sale
15gr Olio Evo

Per il condimento
Confettura di fichi
1 pezzo di gorgonzola
Olio EVO

La mia tabella di marcia:

Io ho seguito questi tempi per avere la focaccia pronta per la cena di venerdì.

Sostituzioni

se non utilizzate il lievito madre, andate a leggere questo articolo QUI dove vi spiego come preparare un preferendo a base di lievito di birra!


Iniziamo dall’autolisi: in una ciotola mettiamo tutta la farina e versiamo l’acqua poco alla volta mischiando con un cucchiaio. Quando avremo versato tutta l’acqua aiutiamoci con una mano “strizzando” la farina in modo tale da farla bagnare tutta. Copriamo e facciamo riposare per 1h.

Riprendiamo quindi l’impasto ed aggiungiamo dapprima il lievito sciolto in 50ml di acqua. Il resto dell’acqua regoliamoci in base alla capacità di assorbimento della farina. Io alla fine sono andata ad aggiungere altri 30ml, mantenendo comunque un impasto ben gestibile. Una volta inglobata tutta l’acqua, aggiungiamo il sale. Mischiamo bene e, una volta assorbito totalmente, aggiungiamo anche l’olio. Quando andiamo ad aggiungere questi due ingredienti, l’impasto tenderà a “rompersi”: non preoccupatevi perché è normalissimo. Continuate e maschiare e vedrete che tornerà normale.

Oliamo bene una ciotola  trasferiamocivi l’impasto: lasciamo riposare una 15ina di minuti, e poi diamo un giro di pieghe ogni 20 minuti per 3h. Passate queste ore copriamo la ciotola e mettiamola a maturare in frigo.

Riprendiamola solo il venerdì verso le 4 del pomeriggio. Lasciamola acclimatare e riprendere la sua lievitazione fino a che non raddoppia di volume. A ora di cena iniziamo a scaldare il forno: dovrà raggiungere la massima temperatura. Sul piano di lavoro mettiamo della farina di semola e versiamoci su l’impasto. Ricopriamolo con un po’ di semola in modo da non appiccicarci le mandi mentre lo lavoriamo: aiutandoci solo con i polpastrelli stendiamo l’impasto delicatamente senza fare troppa pressione.

Oliamo molto bene la teglia e spostiamoci su l’impasto. Ora non ci resta che condirlo! In questo caso ho fatto metà lato super semplice con solo olio e sale grosso. Sull’altra metà invece ho messo una confettura di fichi ed il gorgonzola: uno spettacolo!

Infornate sempre al massimo della temperatura per circa 10 minuti sulla base del forno: in questo modo la base della pizza verrà bella croccante!. Magiate bollente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *