Torta fredda allo yogurt e fragole

Serendipity: indica la fortuna di fare felici scoperte per puro caso e, anche, il trovare una cosa non cercata e imprevista mentre se ne stava cercando un’altra.
E questa torta è nata proprio così: stavo preparando la cheescake alle fragole (ricetta qui) ma ho sbagliato teglia e mi avanzava qualche ingrediente. Non ne avevo abbastanza per replicare la cheescake, ma in compenso avevo fatto scorta di yogurt greco.

Perfetta a colazione perché super leggera, ottima anche per una merendina gustosa o a fine pasto, questa torta allo yogurt conquisterà tutti.


Ingredienti (per uno stampo da 16cm)
100gr Digestive
50gr burro
400gr yogurt greco
200gr yogurt alle fragole
8gr gelatina
1 vaschetta di fragole

Conservazione
La torta va conservata in frigo e consumata in 3/4 giorni.


Iniziamo dalla base: fondiamo il burro in microonde (o anche a bagnomaria se non lo avete) e mettiamolo da parte per farlo raffreddare. Sbricioliamo quindi i biscotti: io uso i Digestive e preferisco frantumarli a mano per avere qualche pezzetto più grosso, ma se preferite potete o utilizzare un frullatore oppure mettere i biscotti in una bustina per frantumarli con l’aiuto di un matterello.

Versiamo i biscotti in ciotola ed incorporiamo il burro. Mischiamo bene prima di versarli in ciotola: schiacciamo la base con il fondo di un bicchiere in modo da uniformarla. Mettiamo a riposare in frigorifero per una 30ina di minuti.
Nota: vi consiglio di usare una teglia apribile, così che sarà più facile estrarvi la torta una volta pronta.

Dedichiamoci ora alla farcia. Iniziamo mettendo a bagno la gelatina in poca acqua. In una ciotola invece mescoliamo i due tipi di yogurt. quando la gelatina è pronta (ci vorranno 5/8 minuti) strizziamola e mettiamola in un pentolino con due cucchiai di acqua: sciogliamola quindi sul fuoco a fiamma molto bassa e versiamola in ciotola per amalgamarla con gli yogurt.

Riprendiamo la base dal frigo e versiamoci su la farcia. Livelliamo per renderla omogenea e mettiamo a riposare in frigo per un paio d’ore.
Riprendiamola per poterla decorare come più preferiamo: a me piace mettere le fragole tagliate per il lungo in circolo una dopo l’altra; l’effetto finale sarà quello di una rosa!

Riponiamo in frigo a riposare per tutta la notte.

Il mattino dopo, preleviamo delicatamente la torta dalla teglia per spostarla nel piatto da portata: ora non vi resta che tagliarvi una bella fetta e godervi questo fresco dolcino!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *