Crostata Frangipane ai Frutti Rossi

Quando c’è una cena o un pranzo tra amici, non c’è dubbio su chi deve portare il dolce!

Ho colto l’occasione dell’ultimo picnic con amici per preparare una torta che volevo provare da un po’: la crostata frangipane al frutti rossi. L’avevo vista dal maestro Knam, in una versione con i lamponi, ed amando la crema frangipane in ogni come non potevo non provare a metterla in una crostata.

Ne ho rimandato la preparazione per un po’, pensando fosse una ricetta complicata ed eccessivamente lunga; invece si è rivelata una torta davvero piacevole da preparare con un risultato super wow e molto soddisfacente: hanno fatto tutti piazza pulita nel piatto!

A differenza del maestro, che come guscio utilizza una frolla classica, io ho preferito optare per la variante vegana, senza burro e senza uova, per bilanciare la pienezza (e burrosità) della crema frangipane.

Allora, vi ho convinto a provarla?


Ingredienti (per una teglia da 22cm)
1 dose di frolla vegana (qui la ricetta)
Burro 150gr
Zucchero 150gr
150gr farina di mandorle
2C farina 00
3 uova
Frutti rossi qb

Conservazione
La crostata si mantiene fresca e morbida per 3/4 giorni: l’importante è conservarla in un contenitore ermetico.


Iniziamo dalla frolla che dovrà poi riposare in frigo almeno un’oretta. Io ho preferito scegliere una frolla vegana, senza burro e senza uova, perché la frangipane è una farcia molto carica. Ma se voi preferite potete usare una frolla classica, o una frolla senza burro.
Quando preparerete la frolla, preoccupatevi di mettere fuori dal frigo anche il burro e le uova che ci serviranno per la frangipane: è importante avere tutti gli ingredienti a temperatura ambiente per una perfetta riuscita del dolce.

Preparare la frangipane è molto più semplice di quel che si pensa. In una ciotola iniziamo a montare il burro morbido (ecco perché è importante tirarlo fuori dal frigo almeno 1h prima di iniziare la lavorazione) con lo zucchero: io ho utilizzato le fruste elettriche ma potete riuscirci anche a mano, servirà solo un po’ di forza in più!
Quando avrete ottenuto una bella crema spumosa, aggiungete le uova una alla volta, assicurandovi di aver ben incorporato con la precedente prima di inserirne una nuova. continuate a montare per un paio di minuti. Quando il composto è spumoso posate le fruste e prendete una spatola: con questa incorporerete le due farine.
La crema va poi conservata in frigo fino a che non siamo pronti ad usarla.

Riprendiamo quindi la frolla dal suo riposino e stendiamola con l’aiuto di un pezzo di carta forno. Imburriamo ed infariniamo una teglia: io ho utilizzato quella per la pastiera napoletana, ma potete usare una qualsiasi teglia dai bordi alti. Uniformiamo i bordi con l’aiuto di un coltello e poi bucherelliamo il fondo. Prima di passare alla crema, io ho preferito fare uno strato di marmellata ai brutti di bosco sul fondo della crostata: mi piace troppo quel tocca di acido in più che da una buona marmellata!

Ora è il momento della frangipane: spalmiamola all’interno del liscio di frolla con l’aiuto di una spatolina. E’ importante non riempire tutto il guscio, ma fermarci 2cm prima del bordo: infatti la frangipane in cottura aumenterà di volume per le uova montate!

Non ci resta che sciacquare la frutta che preferiamo e disporla sulla superficie della torta.

Inforniamo in forno già caldo a 170° per circa 45 minuti. Quando la cottura è quasi ultimata controlliamo la torta e facciamo la prova stecchino: deve uscire asciutto! Se non è ancora pronta, ma su è già bella colorata, coprite la superficie con un foglio di carta alluminio e fate andare ancora una decina di minuti.

Aspettate che la torta raffreddi, poi gustatela all’aria aperta con tanti amici e un bel sole!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *