Minestrone

Lo so, alla maggior parte dei bambini le verdure proprio non piacciono. La mia mamma deve aver fatto un lavoro eccellente con me e le mie sorelle perché noi le amiamo! Non riesco proprio a pensarlo un pasto senza una bella porzione di verdure.

Amo l’inverno e i mesi freddi per la possibilità di fare zuppe e zuppette. Tra le mie opzioni calde preferite c’è il minestrone: bestia nera per molti bambini (ma anche adulti), per me è uno dei comfort food dei quali non potrei mai fare a meno.

Pensate che un weekend era venuta a trovarmi la mia sorellina piccola. Per lei venire a Milano a trovarci significava una cosa sola: weekend all’insegna di vizi e coccole! Ogni volta che saliva io e Antonella ci dilettavamo in lasagne, crostate, muffin, pizze e chi più ne a più ne metta! Un sabato stavo per andare al mercato a fare la solita spesa e le chiedo cosa desiderasse per pranzo: “Bobbi sai, oggi mi andrebbe proprio un minestrano!” Luce dei miei occhi! Sangue del mio sangue! non potevo ovviamente che esserne felice.

Quando sono di corsa copro il minestrone già “tagliato ed assemblato” dal mio fruttivendolo di fiducia. Ma la maggior parte delle volte preferisco prepararlo da me.

Ah, un’ultima cosa prima di passare alla ricetta: no, sopra non ho sbagliato a scrivere minestrone, è che noi a casa lo chiamiamo così 🙂


Ingredienti (per 6 porzioni circa)
2 zucchine
1 porro
3 carote
1 cavolo piccino
8 pomodorini datterini
1 mazzo di bietole coste
300gr di zucca (io uso o la delica o un mix)
Olio q.b.
Spezie a piacere (curcuma, zenzero, cannella, peperoncino, erbe aromatiche…)

Conservazione
Io in genere conservo 2/3 porzioni in frigo per un paio di giorni e le altre le surgelo per gli altri giorni della settimana.

Note:
Io vi ho fatto una lista random delle verdure che in genere compro al mercato, ma nulla vieta di poterlo fare con le verdure che più si preferiscono! Aggiungete patate e legumi per un minestrone piatto unico, e giocate con la verdura per creare il vostro mix preferito!


Iniziamo sciacquando accuratamente le verdure e tagliandole in pezzi più o meno uguali. Mettiamole tutte in una ciotola tranne il porro, le carote ed i pomodorini che ci serviranno all’inizio con l’olio.

Fate quindi scaldare un giro di olio (non siate tirchi!) in una pentola dai bordi alti. Mettete anche a scaldare un po’ di acqua in un pentolino. Quando l’olio sfrigola, aggiungete le carote, i porri ed i pomodorini e fate andare un minuto. Sfumate con mezzo bicchiere di acqua e fate andare ancora un minuto. Aggiungete il resto delle verdure, girate bene in modo tale che tutte tocchino il fondo oleoso, e poi aggiungete con acqua calda fino a coprirle. Mantenete la fiamma alta fino a che non arriva a bollore, quindi abbassate e coprite col coperchio.

Il minestrone cuoce in circa 1h (anche 1h30 se lo volete fare restringere per avere meno brodo); controllatelo ogni tanto per esser certi che non si asciughi troppo e che niente si sta attaccando al fondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *