Pancake con esubero di licoli

Ve l’ho già detto quanto amo i pancake vero? Sono quella coccola in più che almeno una volta a settimana amo concedermi. Da quando uso il lievito madre per il pane mi capita di arrivare al weekend con un po’ di esubero: potevo non ingegnarmi per fare uscire dei sofficissimi pancake? Scopriamo insieme la ricetta:


Ingredienti (circa 15 pancake, ma dipende dalla dimensione!)

150gr farina
60gr burro (oppure 50gr olio semi)
170ml latte
2 uova
1 cucchiaio di zucchero
150gr esubero licoli

Conservazione

I pancake si conservano tranquillamente in un contenitore ermetico per 2/3 giorni. Possono anche essere congelati fino a 3 mesi.

Note
In questo caso l’esubero di licoli non viene praticamente utilizzato come lievito ma solo come mix di acqua e farina, quindi non è tanto importante a che punto di maturazione è e che forza ha.


Come per i pancake classici (ricetta qui), iniziamo sciogliendo il burro e mettendolo da parte a raffreddare. Nel mentre uniamo in una ciotola tutti gli ingredienti e mischiamo energicamente per ottenere una pastella bella liscia e senza grumi. Io in genere la preparo il venerdì sera per tenerla in frigo coperta da pellicola tutta la notte e cuocere i pancake al mattino. Però non sempre si ha il tempo di aspettare e quindi vi dico che i pancake possono anche essere cotti al momento: naturalmente verranno meno alti perché l’impasto non ha avuto tanto tempo per maturare.
nota: se non avete tempo di aspettare, vi consiglio di aggiungere all’impasto anche un mezzo cucchiaino di lievito per dolci!

Come per i pancake classici, una volta versato un mestolo di pastella nella padella antiaderente bella calda e leggermente imburrata, attendiamo che si formino le bollicine in superficie prima di girare.

Una delle mie farce preferite dopo il classico sciroppo d’acero? Crema alla nocciola e fragole fresche!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *