Lasagna al radicchio e zola

Inverno nel pieno dei suoi giorni, giornate belle freddine e voglia maggiore di rimanere in casa a coccolarsi. Soprattutto quando la stanchezza della settimana ci mette il suo zampino! Gennaio è da sempre un mese tosto, forse il più tosto di tutti.

Quindi, per fare qualcosa insieme, che si rivelasse poi utile anche all’organizzazione della settimana, io e il mio sous chef preferito abbiamo deciso di passare la domenica pomeriggio a cucinare. Uno dei piatti del nostro menù era la lasagna con radicchio e gorgonzola: una piccola coccola che sapevamo avrebbe risollevato le nostre pause pranzo settimanali. Abbiamo deciso di prepararne 6 pozioni: 2 da usare per la settimana entrante, e altre 4 da congelare ed utilizzare più in la quando avremmo avuto meno tempo per organizzarci.

Inoltre, questa lasagna è stata divisa a metà: una parte con aggiunta di salsiccia (per Lui), e l’altra parte vegetariana per me. Qui di sotto vi lascio la mia ricetta originale (quindi quella senza salsiccia), ma se anche voi siete dei golosoni vi basterà saltare il trito della salsiccia in padella con poco olio e cipolla per qualche minuto, ed aggiungerlo ai vari strati della lasagna!


Ingredienti (per 6 porzioni)
100gr sfoglia fresca
2 mazzi di radicchio lungo
1 cipolla rossa
100gr Gorgonzola dolce
125gr mozzarella
1 pugno di noci
600ml besciamella
Parmigiano qb

Per la besciamella:
500ml latte intero
50gr burro
50gr farina 0
1c sale
Noce moscata qb
Pepe qb

Conservazione
La lasagna si mantiene in frigo un paio di giorni. Io in genere la preparo la domenica per portarla in ufficio come schiscetta, e le porzioni che non mangio le congelo fino a tre mesi.


Iniziamo dalla besciamella. Perché è talmente semplice da preparare, che non concepisco proprio che la si compri. Facciamo sciogliere il burro in padella a fuoco molto lento. Quando è liquido versiamo la farina e mischiamo energicamente con una frusta: abbiamo creato il roux (per spararsi la posa con un termine francese 😉 ). A questo punto possiamo incorporare il latte precedentemente fatto scaldare. Armiamoci quindi di santa pazienza e continuiamo a mescolare piano piano fino che non si addensa: ci vorranno circa 6/7 minuti. Aggiustiamo si sale, noce moscata e pepe, e mettiamo da parte.

Passiamo poi alla verdura. Sciacquiamo e tagliamo il radicchio e lasciamolo bagnato in una ciotola. nel frattempo affettiamo la cipolla e facciamola appassire 5 minuti in padella con un giro di olio. Dopo i primi due minuti allunghiamo con mezzo bicchiere di acqua. Versiamo quindi il radicchio e facciamo appassire per circa 15 minuti fino a che non si sarà ammorbidito del tutto.

Adesso possiamo passare all’assemblaggio!

ps: per Lui ho aggiunto la salsiccia, che altrimenti non me la prendeva proprio in considerazione la lasagna!

Versiamo un primo mestolo di besciamella in teglia. Adagiamovi la pasta quindi mettiamo di nuovo besciamella, radicchio, fiordilatte, gorgonzola e qualche noce. facciamo un ultimo giretto di besciamella e copriamo con un nuovo strato di pasta. Andiamo avanti così fino a terminare gli strati (io ne ho fatti 3).

Arrivati all’ultimo strato copriamo con la restante besciamella, mettiamo qualche pezzo di Zola, delle noci ed un’abbondante grattugiata di parmigiano.
In forno a 160° per circa 10/15 minuti fino a che non si fa una bella crosticina in superficie!

Riuscite a indovinare la metà di Lui e e quella di Lei? 😛

2 risposte a “Lasagna al radicchio e zola”

  1. Questo piatto ha un aspetto invitante e molto goloso.
    Rileggendo la ricetta mi domandavo se, durante la cottura del radicchio, posso provare a sostituire l’acqua con vino rosso . Che dici provo????

    1. Ciao Anna, si puoi sfumare con un po’ di vino rosso per dare un sapore ancora più intenso al radicchio! Poi fammi sapere come viene 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *