Una Torta di Compleanno speciale: Sponge al cacao con Crema allo Yogurt greco

Con i dolci ho un legame speciale. Sono la prima cosa che ho iniziato a cucinare perchè mi piaceva l’idea di preparare una piccola coccola ai miei cari. Famosissimi a casa mia sono i miei Pancake, che nel tempo hanno conquistato il cuore (ed il palato!) di tanti amici, sperimentando nuove ricette (QUI ne trovate un po’).

Quando mi sono trasferita a Milano, per questioni inizialmente di necessità e sopravvivenza, la mia cucina si è ovviamente ampliata iniziando a spostarsi dal dolce ed andando a toccare tutte le altre portate fino ad arrivare addirittura alla gestione ed utilizzo costante del lievito madre, che mi permette di avere sempre il mio pane fresco e buonissimo (per non parlare delle focacce 😉 ).

Nonostante ciò, i dolci continuano ad occupare un posticino speciale nel cuore, ed ogni volta che devo prepararne uno è una vera gioia. Che sia un semplice dolce per la colazione, o qualcosa di più elaborato non vedo l’ora di iniziare ad armeggiare tra ciotole e mestolini vari! La torta di cui voglio parlarvi oggi è una torta un po’ speciale: la settimana scorsa è stato il compleanno di Chiara, una delle mie storiche amiche di Napoli, che mi ha chiesto di darle una mano con un paio di preparazioni. In particolare voleva la mia focaccia (io ve lo dico, di questa se ne innamorano tutti!) e poi la torta.

Mi ha lasciato carta bianca sulla torta, ma voleva fosse al cioccolato. Ecco perchè ho pensato ad una tanto semplice quanto buona sponge cake al cioccolato. Per la farcia io preferisco utilizzare una crema allo yogurt greco, che si sposa molto bene con il cacao dell’impasto. Questa torta, come molti dolci, richiede un po’ di pazienza in più e soprattutto qualche tempo di attesa, ma vi assicuro che se seguirete i miei consigli otterrete un risultato top. Pronti ad infornare?


Ingredienti per ottenere 2 piani con uno stampo di 20cm
200gr di burro morbido
1c essenza di vaniglia
200gr zucchero
4 uova
175gr farina 0
25gr cacao amaro
12gr di lievito per dolci

Ingredienti per la crema allo yogurt
200ml di panna
1C di zucchero
200gr di yogurt greco

…e per completare la torta io ho usato anche mirtilli freschi e scaglie di cioccolato fondente!

Conservazione
la torta va conservata in frigorifero e si mantiene un paio di giorni. Volendo potete anche congelarla in modo da avere sempre un pezzetto di dolce pronto per quando ne avrete più voglia!


Iniziamo lavorando il burro morbido con lo zucchero e la vaniglia: dobbiamo montarlo con le fruste (meglio se quelle elettriche o di una planetaria) fino a che non diventeranno una crema. Io con le mie fruste elettriche ci ho impiegato circa 4 minuti. A questo punto possiamo aggiungere le uova: solo una alla volta, continuando a lavorare il composto con le fruste, ma a velocità ridotta così da non farlo “impazzire”. Mi raccomando, non aggiungete un’altro uovo se prima non è stato incorporato tutto il precedente! Ci vorrà un po’ di tempo – e pazienza! – ma credetemi, questa torta ne vale la pena.

A questo punto possiamo passare alle polveri: io preferisco setacciare prima in una ciotola tutte insieme: cacao, farina ed anche il lievito: in questo modo mi sarà più facile (ed anche veloce) aggiungerle al composto. Quindi posso aggiungere le polveri al mio composto, poco alla volte: diciamo almeno in 3 volte, continuando sempre a montare con le fruste. Andrò avanti a mondare fino a che non avrò ottenuto un composto liscio, omogeneo e senza grumi.

E’ il momento di preparare la teglia: io preferisco sempre imburrarla tutta, ricoprire il fondo con della carta forno, e i bordi (che sono quelli a cerniera) spolverarli di farina. Se non avete una teglia a cerniera, vi consiglio di creare un anello di carta forno anche per i bordi, così sarà più facile estrarre la vostra torta. Quando versate l’impasto in teglia, cercate di livellarlo il più possibile, in modo da ottenere una cottura omogenea. infornate quindi in forno già caldo a 180° per circa 40min. Una volta pronta, lasciate la torta nel forno spento con lo sportello aperto per circa 10min, così da evitarle sbalzi di calore. Poi una volta tolta del forno aspettate ancora 10 minuti che si raffreddi la teglia e cercate di estrarla per metterla a riposare su una gratella.

Io per farcirla preferisco prepararla il giorno prima, e vi consiglio fare lo stesso. Se proprio non avete tempo, cercate di aspettare almeno 6 ore prima di tagliarla.

Il giorno dopo dedichiamoci alla crema allo yogurt.
Iniziamo montando la panna. Piccolo trucchetto: conservate non solo la panna in frigo, ma anche la ciotola e tutti gli attrezzi con cui la monterete! il freddo infatti la aiuterà a montarsi! Una volta montata mettetela da parte. In un’altra ciotola ammorbidite lo yogurt con lo zucchero, quindi aggiungete la panna a più riprese creando un composto omogeneo. Vi consiglio poi di lasciar riposare la crema almeno un’oretta in frigorifero. se dovrete decorare la torta con la sac a poche, fatela riposare già li dentro. In questo modo rassoderà un pochino.

Adesso non ci resta che assemblare la torta!

Io non ho il “taglierino” per la torta, e non mi piace usare il trucchetto dello spago: lo trovo impreciso e barbaro. Vado di coltello: piano piano inizio ad incidere il bordo della torta tono torno, andando sempre più in profondità. In questo modo sono sicura di fare un taglio dritto e preciso.

Proseguo facendo un primo strato di crema allo yogurt. Io ho poi aggiunto mirtilli e scaglie di cioccolato fondente!

Continuo con l’altro strato della torta, ancora crema, e un po’ di cioccolato per guarnire.

Per me, la semplicità è la chiave di tutto 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *