Sapori del Mondo: Udon Saltati

Forse tra i piatti asiatic,i gli Udon sono i miei preferiti. Certo, non ho ancora avuto la fortuna di visitare quel continente, quindi non posso dire “in assoluto”. Ma tra i piatti che ho potuto assaggiare, questi simil spagetti belli corposi, sono sicuramente i miei preferiti. La loro versione saltata mi fa letteralmente impazzire e ne mangerei a quintalate!

La cosa che più preferisco? Che sono un piatto davvero semplice e veloce da fare.
Quando sono di corsa li preparo in versione vegetariana, ma va da se che se si hanno quei 5/10 minuti in più possono essere personalizzati con l’aggiunta di gamberetti o pollo.

Oggi vi lascio la mia ricetta base, quella che metto in atto quando mi hanno trattenuta in call fino alle 12.59 e sto morendo di fame. Mentre ve la racconto, vi lascio anche qualche piccolo trucco ed accortezza 😉


Udon (per 2 persone)
2 confezioni di Udon
1 carota
2 uova
Olio di semi qb
Salsa di Soia qb
Preparato per Ramen (ve lo spiego QUI)*

*Se non voletepre prepararlo o non lo avete avanzato (come capita a me di averlo in frigo) fate così: procuratevi 1 spicchio di aglio, qualche filetto di alice, un po’ di zenzero grattugiato, della pasta di miso.


Iniziamo dalle uova: dopo averle sciacquate, rompiamole in una ciotola e sbattiamole leggermente. Quindi ungiamo una padella e versiamole: dovremo farle strapazate ma ben cotte (non bavose), quindi cuociamole bene a fiamma medio alta. Mettiamo da parte.

La carota va tagliata alla julienne, per avere dei pezzettini simili ai nostri udon e facili da essere mangiati insieme. Fatto ciò, fate un giro di olio (di semi) in padella, aggiungete 1 cucchiaio abbondante di preparato per il ramen, quindi cuocete le carole sfumando con mezza tazzina di acqua bollente (potete usare quella in cui poi cuocerete gli udon). Essendo le carote così sottili cuoceranno in davvero poco tempo (meno di 5 minuti).

E se non ho il preparato? No worries! Insieme all’olio, aggiungiete uno spicchio d’aglio (se il sapore vi piace, grattugiatelo!), dello zensero grattugiato e un paio di filetti di alici. Quando queste si saranno sciolte, aggiungete le carotine e solo a fine cottura aggiungete la pasta di miso con un goccio di acqua bollente e poi sfumate con la soia.

*A questo punto, se volete, potete preparare anche altri ingredienti: a volte se lo ho da consumare a me piace aggiungere anche del tofu sbriciolato! Altre idee sono dei gamberetti saltati o del pollo cotto al vapore e ripassato in padella con la soia*

Non vi resta che cuocere gli Udon: la cosa bella degli Udon è che spesso si trovano quelli precotti che ucociono in 2 minuti. Quindi mentre l’acqua bolle preparo uova e carote, mentre ultimo queste cuocio gli Udon che poi salto in padella sfumando con ancora un po’ di salsa di soia. Ed il gioco è fatto 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *