Profumi di casa: la Cheesecake al Limone

Oggi è un giorno speciale: è il primo compleanno del blog!

In verità, da quando ho scritto il primo articolo è passato molto più tempo, ma diciamo che ci ho messo un po’ per convincermi a premere quel “GO LIVE” che ha permesso al mio blog di diventare un vero sito più che un diario segreto. Ho iniziato per gioco -e perché altrimenti se non me le segnavo perdevo le ricette :P- ma col tempo ho capito quanto mi faceva stare bene scrivere e condividere la mia passione con gli altri. Ho deciso di dedicarmici “anema e core”, curandone ogni minimo dettaglio. Certo, ho ancora tanto da imparare, ma per fortuna curiosità e voglia di studiare non mi sono mai mancate (eh già, a scuola ero un po’ secchiona!). Non so ancora bene questo blog dove mi porterà, ma spero che continuerete a seguirmi per scoprirlo insieme a me 🙂

Si, è 8 luglio e fa un freddo bestia (piove da 3 giorni!)

La prima ricetta con cui ho lanciato questo blog, e che ne è diventata poi anche il simbolo, è quella dei Pancakes super soffici Americani (se non l’avete ancora letta ve la lascio QUI): avevo scelto questa ricetta non a caso, ma perché è proprio con i pancakes che mi sono avvicinata alla cucina e me ne sono appassionata. Quindi per il primo anniversario volevo scegliere una ricetta altrettanto importante e che in qualche modo parlasse di me. Ecco perché oggi voglio regalarvi la mia ricetta della cheescake al limone: una ricetta semplice, di quelle che piacciono a me. Pochi semplici ingredienti, ma di qualità, che sapranno regalarvi un prodotto finale spettacolare.

Pronti con gli ingredienti?


Ingredienti (per una teglia da 18cm)
150gr Biscotti Digestive
70gr burro fuso
250gr Philadelphia
200ml Panna da montare
10gr di gelatina
4C zucchero
1 limone (+ 1 se vi va di decorarla)

Conservazione
La torta si conserva in frigo per 3/4 giorni.


Iniziamo preparando la panna la mattina: andrà infatti messa in infusione per almeno 12 ore con la buccia del limone. Versiamo la panna in un contenitore (io ho utilizzato un barattolo) ed immergiamovi la buccia tagliata finissima del limone. Chiudiamo il coperchio del barattolo e riponiamo in frigo per almeno 12h.

La sera iniziamo a preparare la cheescake. Iniziamo dalla base! Spezzettiamo quindi i biscotti: io preferisco farlo a mano, perché mi piace trovare dei pezzetti più grossi ed altri più piccoli, ma se preferite potete aiutarvi con un frullatore, e poi aggiungiamovi il burro fuso e mischiamo bene. Foderate una teglia con della carta forno (così poi vi sarà più facile estrarre la torta) e versatevi su la base, aggiustatela bene sul fondo aiutandovi con un cucchiaio o con il fondo di un bicchiere. Quindi riponiamola in frigo a riposare per almeno mezz’ora.

Nel mentre prepariamo la farcia: iniziamo mettendo la gelatina a bagno con un po’ di acqua così si ammorbidirà. Intanto lavoriamo la philadelphia con lo zucchero, poi montiamo la panna -dopo aver rimosso la scorza del limone!- quindi uniamo delicatamente le due creme con una spatola per non smontare la panna. Scaldate un cucchiaio di succo di limone sul fuoco, strizzate la gelatina e scioglietevela dentro, quindi aggiungetela al composto di panna e formaggio. Date una bella mischiata e versate tutto nella teglia. Aggiustate la superficie per renderla liscia e via in frigo a riposare per la notte (o comunque vi consiglio di lasciarla per almeno 4h!).

Il mattino dopo riprendiamo la cheescake e delicatamente estraiamola dalla teglia per spostarla sul piatto da portata. Per questa torta ho preferito rimanere molto minimal con la decorazione: una grattugiata di buccia di limone, una sua fettina e un paio di fiorellini di malva che avevo appena trovato in giardino: ma voi date spazio alla fantasia e decoratela come più vi piace!

Allora, chi ne vuole una fetta?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *